Vivere Freelance. Incontro con Zerocalcare.


Il lavoro del fumettista in Italia spiegato dal fumettista più famoso d’Italia.

Abbiamo ospitato Zerocalcare, ci siamo fatti raccontare la professione di superstar del fumetto.

Foto di Chiara Martini

Vivere Freelance è un format nel quale coinvolgiamo i migliori professionisti del settore creativo in un incontro informale gratuito e aperto al pubblico.

Zerocalcare, al secolo Michele Rech, è senza alcun dubbio il fumettista più famoso del panorama editoriale italiano.
Esordisce in libreria con “La Profezia dell’Armadillo”, trasposto poi al cinema, è finalista del Premio Strega con “Dimentica il mio nome” e ora in libreria con “
La Scuola di Pizze in faccia del Professor Calcare”.

 

Dal web agli scaffali delle librerie, da Rebibbia al Lucca Comics, attraverso i suoi racconti abbiamo ripercorso gli step più importanti della sua vita professionale, sviscerando come questa si relazioni con la quotidianità delle sue vicende umane: talvolta traendone spunto, altre volte tutelandola con la distanza.

 

Il lavoro della star del fumetto non è semplice: bisogna far collimare la creatività con le scadenze, i giorni da dedicare al disegno con quelli per le iniziative pubblicitarie, le proprie scelte con quelle di un mercato difficile da affrontare. Bisogna coltivare il rapporto con il pubblico e mantenere quello con i propri cari. Saper essere sé stessi, ma buttare sempre un occhio al tipo di comunicazione che si intende fare. Sapersi mettere in gioco, fieri dei propri successi e imparando dagli sbagli.

 

Calcare ha saputo trovare un suo equilibrio in tutto questo, diventando l’autore di graphic novel più letto e apprezzato del nostro Paese, scovato da Makkox e consacrato definitivamente dai successi con la Bao Publishing, la stessa casa editrice della nostra amica Nova.

Foto di Chiara Martini

Per questo incontro abbiamo dovuto allargarci un po’: siamo riusciti a riempire un’intera sala del Parco della Scienza, gentilmente fornitaci dal Comune di Teramo.

Nonostante l’inedita dimensione di pubblico, l’incontro si è svolto in una piacevole chiacchierata nello stile informale marchio di fabbrica di Vivere Freelance, e ovviamente congeniale all’ospite.

 

Se non avete potuto partecipare, ma avete comunque voglia di sentire cosa ci ha raccontato, trovate il video completo dell’incontro di seguito

Risate, applausi, riflessioni, vere e proprie lezioni di professionismo nel fumetto.
Per tutto questo, c’è l’enorme ringraziamento a Zerocalcare da
Wide Open.

Ti è piaciuto l’articolo? Potrebbero interessarti anche questi:

One coin one play, incontro con Nova.

In apnea, il mio metodo. Incontro con Marco Chiarini

Categories: Coworking

Post Your Thoughts